Ritiro

Ritiro

Restituzione

Restituzione

Età

Ibiza senza festa – Un’isola unica al mondo

 Ibiza senza festa – Un’isola unica al mondo

Anche se il turismo è la principale fonte di reddito di Ibiza, molte persone dimenticano il loro valore reale. Cultura e tradizione sono i pilastri di Ibiza.

 
Ibiza è più di più di discoteche e alcol; biodiversità e cultura dell’isola sono famosi per la cura e la manutenzione del loro ecosistema vegetale e animale nativo.
 

I suoi principali beni naturali e culturali sono:
 

Parco Naturale di Ses Salines

 
Il parco naturale di Ses Salines è un’area naturale protetta delle Isole Baleari e copre le due isole di Ibiza e Formentera e aree marine. La superficie coperta è di 2838 ettari e comprende le antiche miniere di sale di Sant Josep de sa Talaia, quelli di Formentera e più di 13 000 ettari di superficie marina, con posidonie in particolare nelle isole di Es Freus.
 

Dalt Vila

 
E ‘la prima cosa che di solito è conosciuta dell’isola; il centro storico di Ibiza è di origine fenicia ed è stato un punto culminante nella vela nel Mediterraneo, da qui la necessità per le loro fortificazioni di difesa. Il centro storico murato formata dal Medioevo e del Rinascimento in modo significativo. Le antiche mura sono state costruite nel XVI secolo, per proteggerlo dagli attacchi dei turchi.
 

Necropoli punica di Puig des Molins

 
La necropoli punica di Puig des Molins era la zona designata come cimitero dai Fenici, vicino alla città di Ibiza. Il materiale archeologico rinvenuto durante gli scavi è la principale fonte di conoscenza dell’influenza della civiltà cartaginese sull’isola.
 

Sa Caleta fenicia Settlement

 
Il sito archeologico di case Sa Caleta i resti di edifici situati su un promontorio roccioso Sa Caleta, situato una decina di chilometri a ovest della città di Ibiza, dove i Fenici fondarono una colonia intorno al 650 aC.
 

Ses Feixes

 
In questa zona, situato su una superficie piana di fronte Dalt Vila, una forma di cultura basata su un sistema di irrigazione per capillarità, introdotto dagli Almoravidi indicati. Esso consente una coltivazione intensiva ed equilibrata dei suoli aridi e paludose.
 

Ibiza e il movimento hippy

 
Ibiza si distingue anche per il suo spirito hippy. Alla fine del 1950 sono venuti per l’isola molti artisti e personaggi del tempo in cerca di pace e un posto per lavorare sulla sua arte. A poco a poco sono stati stabilirsi definitivamente e trasmessi dai genitori ai figli la loro moda e l’artigianato. Ovviamente Ibiza, modificato dal turismo, ma c’è ancora molto di quell’atmosfera hippie e di mentalità aperta.
 
Ibiza è un’isola fantastica da visitare tutto l’anno e offre una variegata offerta culturale. Se cercate un Ibiza Hippy, culturale e rispetta l’ambiente samll, sarete sempre i benvenuti.
 
Ibiza senza festa - Un'isola unica al mondo
 

Ibizagocar